Gli Ultimi Articoli

Le emozioni come dono

No comments

Le emozioni come dono

 

Durante i giorni che ho vissuto in questo posto “magico” ho avuto modo di provare emozioni indimenticabili, come l’ammirare il sole sorgere dal mare e tramontare in un contesto di una cittò unica al mondo. Momenti di raccoglimento e meditazione, aiutati dalla maestosità delle cattedrali rendono questa esperienza unica!”

 

Saper capire e governare le emozioni è un bel regalo che fai a te.

Continuamente stai vivendo una qualche emozione, anche quando non ne sei consapevole. A volte neghi, nascondi emozioni spiacevoli; invece è utile esplorare le vicende emotive per capire da dove vengono e dove vanno.

Ex-mozione” significa “energia in movimento”… Un bimbo passa in fretta dal riso al pianto; l’adulto può dirigere le emozioni in modo benevolente:

il timoniere decide la rotta!

Le emozioni fanno da ponte tra pensieri e comportamenti.

Esse ti manifestano la verità che stai vivendo: contento o disgustato; sereno o arrabbiato; appassionato o distaccato… Le emozioni sono il motore della vita, danno il meglio e il peggio, aprono e chiudono, facilitano e ostacolano, uniscono e dividono. Esse possono essere sane o malate, creare benessere fisico o provocare malattie psicosomatiche.

Le emozioni primarie sono: gioia e tristezza, rabbia e paura, amore-passione (eros) e amore-dono (agape).

Per me l’ecologia della mente è una priorità. Ho imparato a non comunicare in modo difensivo, a non manipolare altri con i sensi di colpa, a non usare ricatti. Evito di dire: non sono d’accordo… non mi va, mi oppongo… L’ebbrezza della contrapposizione è uno sfogo che poi ti domanda il conto. Invece adopero parole e gesti di apprezzamento, mi metto alla pari e accolgo le legittime differenze con discernimento e discrezione. Allargo le lodi e restringo le critiche. Questo salutare egoismo mi fa bene.” (G.G.)

 

 

Commenti

Commenti di facebook

Edda CattaniLe emozioni come dono

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *